Home Politica Verso gli Stati Generali del Centrodestra, a Napoli anche Campagnuolo e Di...

Verso gli Stati Generali del Centrodestra, a Napoli anche Campagnuolo e Di Marzo

Si è svolto nella giornata di ieri nella location di Palazzo Caracciolo a Napoli il meeting ‘’Verso gli Stati Generali del Centrodestra’’, la discussione delle diverse componenti del centrodestra campano. Presente anche una delegazione di Forza Italia Giovani Benevento, con il coordinatore provinciale Evangelista Campagnuolo e il vicario provinciale Gabriele Di Marzo. ‘’L’incontro di Napoli – dichiarano i due coordinatori azzurri – è un primo passo, necessario, verso la costruzione di un’area politica che si proporrà, in vista delle prossime elezioni politiche, per rappresentare le istanze del popolo dei moderati. Forza Italia, e altrimenti non potrebbe essere, sarà il fulcro di tale aggregazione. Interessante – proseguono Campagnuolo e Di Marzo – il format proposto nel meeting di Palazzo Caracciolo.

Apertura e dialogo, discussione e riflessione: la politica deve tornare a dialogare, parlare e discutere rispetto a tematiche e problemi che devono, obbligatoriamente, trovare soluzioni. Il centrodestra rappresenta, da sempre, un’area politica molto rilevante. Spesso siamo stati maggioranza sia del Paese che della stessa Campania. Proprio al Sud, Forza Italia ha ottenuto, nel corso della sua ultra ventennale storia politica, i migliori risultati. Questo grazie all’impegno di militanti, amministratori locali, dirigenti di partito e decine di migliaia di elettori che, hanno visto e vedono nella nostra offerta politica, uno strumento concreto per migliorare il nostro Paese. Siamo a pochi mesi dalle prossime elezioni politiche, che avranno una importanza fondamentale, essendo il presente, un periodo storico di fondamentale rilevanza. Piena fiducia negli amministratori locali della nostra area politica che, quotidianamente si confrontano con i problemi dei cittadini cercando, per quanto possibile, di dare risposte concrete.

L’intera provincia di Benevento, ad eccezione del Comune capoluogo, è rappresentata, per ovvie ragioni, da componenti civiche. Ed anche dell’ esperienza civica, seppur in realtà diverse, che ieri si è parlato a Napoli. Così come si è discusso, nella seconda parte del meeting, di giovani e futuro, tracciando diverse linee guida anche riguardo alle opportunità che la nuova formula del servizio civile, potrebbe offrire alfine di arginare, attraverso la formazione, la crescente disoccupazione giovanile che al Sud Italia è ben oltre la media nazionale. Nei prossimi mesi anche la nostra attenzione e discussione , come movimento giovanile, dovrà avvenire anche inerentemente tale tematica.’’