Home Politica Tensioni tra Centristi e Alternativa Popolare, Santamaria: ”Alcune decisioni vanno prese insieme”

Tensioni tra Centristi e Alternativa Popolare, Santamaria: ”Alcune decisioni vanno prese insieme”

Si riuniranno domani alle 18,00 presso la sede provinciale di Benevento alla Via Napoli 216 i coordinamenti provinciale e cittadino dei Centristi per l’Europa. All’incontro è prevista la partecipazione, oltre che dei dirigenti ed amministratori locali del movimento, anche dell’on. Mauro Libè componente del coordinamento nazionale e di altri esponenti regionale dello stesso movimento.

L’incontro servirà per fare una riflessione sulle vicende nazionali e locali che investono il movimento e sulle prospettive politiche che lo stesso intende intraprendere nel breve e lungo periodo.
Sul piano locale, in particolare, sarà esaminata anche la delicata questione che riguarda i rapporti tra i Centristi per l’Europa e Alternativa Popolare alla luce dei tesi rapporti denunciati da alcuni esponenti di Alternativa Popolare e il Partito Democratico.
“L’incontro di domani – spiega in questa nota il coordinatore provinciale del movimento Gennaro Santamaria – segue l’importante momento di mobilitazione effettuato dal nostro movimento lo scorso fine settimana in occasione della venuta a Benevento del nostro leader nazionale Pier Ferdinando Casini.

L’elezione in Francia di Macron, un autentico centrista europeo, dimostra che la strada indicata dal nostro leader in Italia è quella giusta da percorrere per uscire dalla terribile crisi che ci coinvolge. Di questo e di altro – prosegue Santamaria – parleremo domani nel corso del nostro incontro alla presenza anche di altri autorevoli esponenti nazionali e regionali del nostro movimento. Restiamo convinti – continua nella sua analisi il coordinatore provinciale – che la strada da percorrere in Italia sia quella di ricomporre, attraverso anche la celebrazione delle nostre primarie, una grande area moderata che veda insieme tutte le rappresentanze politiche del centro. Noi a Benevento tutto questo lo stiamo facendo da tempo coniugando il nostro cammino con quello degli amici un tempo NCD oggi Alternativa Popolare. Abbiamo insieme affrontato tanti passaggi elettorali dando vita a liste comuni sotto la sigla di “Benevento Popolare” o eleggendo comunemente rappresentanti in organi di governo sovracomunali. E’ inutile dire che – chiarisce ancora meglio Santamaria – gli eletti nei veri consessi, se pur provenienti da uno dei due movimenti, avendo goduto del sacrificio di candidati comuni che grazio alle loro preferenze hanno consentito di determinare il quorum, hanno il dovere di rappresentare l’intera area per la quale sono stati eletti. In tal senso è opportuno, se si vuole proseguire in un proficuo rapporto di collaborazione, che eventuali decisioni che riguardano i rapporti di alleanza sottoscritti sul territorio vengano discussi e decisi insieme. Mi auguro quindi che al più presto ci sia, da parte dei vertici di Alternativa Popolare, la convocazione di un incontro tra le nostre rappresentanze per capire quanto stia accadendo e quali decisioni assumere. Spero che in questo senso tutti capiscano che – conclude Santamaria – decisioni che coinvolgendo tutti non possono essere assunte solo da qualche, se pur autorevole, esponente di uno dei due movimenti.”