Home Attualità Maurizio De Giovanni al Conservatorio “Nicola Sala” per ‘Parole e Musica’

Maurizio De Giovanni al Conservatorio “Nicola Sala” per ‘Parole e Musica’

Prestigiosissimo evento organizzato dal Conservatorio di Musica”Nicola Sala” di Benevento: mercoledì 10 maggio, alle ore 18.30, presso la Sala Bonazzi dell’Istituzione di Alta Formazione Musicale sannita, si terrà il secondo appuntamento di “Parole e Musica” a cura del M° Luca Signorini, primo violoncello del Teatro San Carlo di Napoli e docente presso l’Ateneo sannita. Questa volta l’ospite sarà il rinomato scrittore Maurizio De Giovanni in “Maurizio De Giovanni e Napoli” con Vincenza Alfano e Guido Pocobelli. Le musiche saranno eseguite da Angela Ruscio, Elio Severino, Eugenio Fiorillo,Giuseppe Russo ed il M° Luca Signorini.

Così si è espresso il M. Luca Signorini in merito allo scrittore De Giovanni:
«Maurizio De Giovanni valorizza, con la sua scrittura sapiente, con il suo meritato successo internazionale, la città di Napoli. In un’epoca di tristi desideri secessionistici, di frazionamenti, di sciocche rivendicazioni di primati, in un’epoca nella quale il Sud e Napoli, in particolare, vengono dipinti con spiacevole consuetudine dai media in modo negativo – basta guardare un notiziario per avere, non sempre ma quasi, una rappresentazione meschina di ciò che Napoli realmente esprime – De Giovanni è la dimostrazione di quanto Napoli abbia invece in sé un alto livello di creatività e di civiltà. De Giovanni, con semplicità umana, generosità, talento, serietà e lavoro incessante, è uno stimolante e produttivo riferimento culturale per i giovani, per Napoli e per l’Italia. Gliene sono grato come amico e come insegnante del Conservatorio di Benevento».

«Ancora una volta – sottolineano il Presidente Caterina Meglio e il Direttore Giuseppe Ilario – il Conservatorio di Musica di Benevento si presenta come una fucina di attività culturali, che si configura in particolari aspetti di enorme rilevanza: la dimensione della ricerca artistica continua, dello studio, dell’approfondimento che coinvolge varie arti espressioni artistiche in sinergia fra di loro, e la proiezione sul territorio, nel segno di un forte e costante impegno civile e sociale che valorizza l’intera comunità»