Home Politica Comuni commissariati: quel possibile ”Election Day” con le Elezioni Politiche

Comuni commissariati: quel possibile ”Election Day” con le Elezioni Politiche

Il prossimo 11 Giugno si terranno le Elezioni Amministrative di diversi comuni della Provincia di Benevento. Tra questi anche il commissariato San Bartolomeo in Galdo. Proprio per restare in tema di commissariaenri, ad oggi sono due i Comuni commissariati in Provincia di Benevento: Ponte e San Lorenzo Maggiore. All’orizzonte, con voci sempre più insistenti, si prospettano elezioni politiche anticipate, si parla del 24 Settembre o del 22 Ottobre, soprattutto dopo l’intesa sulla legge elettorale che da oggi è arrivata in aula. Non è da escludere una sorta di sessione straordinaria di elezioni amministrative anche per i Comuni commissariati che dovrebbero tornare alle urne prima della  normale scadenza. Anche se la legge n 120 del 20 Aprile 1999, stabilisce la data delle elezioni amministrative tra il 15 Aprile e 15 Giugno, nulla è da escludere. L’Ancitel, la rete nazionale dei Comuni italiani, riporta dei dati rispetto alle elezioni straordinarie dello scorso anno, tenutesi nel Novembre del 2016.

Ecco quanto riportato dal notiziario ufficiale Ancitel:

”Domenica 13 Novembre 2016 si è svolto il turno elettorale straordinario nei comuni sciolti per fenomeni di infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso di Africo e San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria.

La Regione Marche ha indetto, sempre il 13 novembre, i referendum consultivi concernenti la fusione dei Comuni di Montemaggiore al Metauro, Saltara e Serrungarina e la fusione dei Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro.

Domenica 27 Novembre 2016  è stato fissato il turno straordinario delle elezioni comunali nei Comuni di Scicli (Ragusa) e Altavilla Milicia (Palermo), sciolti per fenomeni di infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso.”

Vero è che le elezioni amministrative anticipate rispetto allo standard detto prima, si verificano soprattutto nel caso di scioglimento per fenomeni di infiltrazione, cosa che non interessa ovviamente i due Comuni sanniti attualmente commissariati. Uno strappo alla regola potrebbe essere fatto però, ipotizzando un ”election Day” ad Ottobre, così come era stato già proposto dal Governo lo scorso anno per i soli Comuni italiani commissariati.