Home Dai Comuni San Lorenzo Maggiore, rivive il centro storico con la festa della Madonna...

San Lorenzo Maggiore, rivive il centro storico con la festa della Madonna della Neve

Un appuntamento che sta entrando nel cuore dei Laurentini quello della festa della Madonna della Neve, fortemente voluta dal parroco Don Giovanni Pirtac che, l’anno scorso, ha riaperto al culto la chiesetta dedicata alla Madonna della Neve facendo confluire nel centro storico tantissimi fedeli e curiosi. Non si sa con certezza quando è stata edificata questa chiesetta ma grazie ad alcune date rinvenute sull’antico altare si può pensare che sia del secolo IX. Questa fu la prima chiesa del borgo che inizialmente era dedicata a San Lorenzo Martire. Nel 1417, quando il paese era ormai cresciuto si costruì una chiesa più grande, l’odierna chiesa parrocchiale che fu dedicata a San Lorenzo Martire, patrono del paese; l’antica chiesa da allora prese il titolo di Madonna della Neve. Nei primi anni del 1800, poiché la chiesa versava in cattive condizioni, Monsignor Giovanni Rossi spostò il luogo di culto presso una cappella del suo palazzo in Via Forno, poco più sopra dell’antica chiesa. Ed è questa la chiesa in cui tuttora i Laurentini venerano la Madonna della Neve.

La chiesa è di piccole dimensioni, presenta un’unica piccola navata e un unico altare sormontato dal bellissimo dipinto della Madonna della Neve. Al lato destro della navata vi è un dipinto che raffigura un Santo non ancora identificato, forse San Francesco Saverio. Dunque un importante appuntamento non solo dal punto di vista della fede ma anche dal punto di vista sociale poiché rende consapevoli i Laurentini dei propri monumenti e getta una luce in più sul centro storico, vissuto da pochi.