Home Politica Rifiuti, Aceto e Nazzaro: ”Intervento di Ricci è surreale”

Rifiuti, Aceto e Nazzaro: ”Intervento di Ricci è surreale”

”Abbiamo letto con stupore il comunicato del Presidente della Provincia di Benevento, Claudio Ricci, in risposta alla nostra analisi sull’impiantistica rifiuti. È del tutto evidente, infatti, che Ricci non ha colto il senso del nostro intervento, che certo non chiama in causa la Provincia. A dirla tutta, consideriamo quest’ultima quale soggetto leso: il balletto di competenze, il pasticcio costituzionale e il taglio draconiano delle risorse hanno infatti indebolito un soggetto che era da sempre vicino ai cittadini. Peccato che anche su questo Ricci sia arrivato in ritardo, protestando a Roma solo pochi giorni fa, contro le scelte che lui e il Pd hanno realizzato per osannare il volere di Matteo Renzi. Probabilmente questo sistematico ritardo di comprensione politica è una delle cause dell’inesorabile sprofondamento del Sannio, sempre più lontano dagli altri territori.”

Si apre così la nota stampa di Gianluca Aceto e Alfredo Nazzaro, rappresentanti di Articolo 1 Sannio e Campo Progressista Progressista.

”L’intervento di Ricci è pertanto surreale. Riguardo al merito, quanto da lui scritto è una ricostruzione a dir poco balzana. Al presidente Ricci consigliamo di non farsi tirare per la giacca da qualche sindaco del Pd e scrivere castronerie. Anche perché la pianificazione rifiuti è sempre stata ampiamente discussa e condivisa anche con lui e il Pd, che all’epoca, nella breve stagione in cui le province campane ebbero le competenze, votarono convintamente tutti gli atti. E infatti il merito della difesa del territorio in piena fase emergenziale spetta anche a loro. Oggi, invece, la spicciola polemica politica rischia di far assumere posizioni ridicole a chi pure rappresenta le istituzioni. Quando Ricci vorrà capire qualcosa di rifiuti, siamo a sua disposizione per un confronto pubblico e trasparente.”