Home Attualità Processo Udeur, Mastella si commuove in aula: ”Processo da incubo”

Processo Udeur, Mastella si commuove in aula: ”Processo da incubo”

Clemente Mastella, sindaco di Benevento, ha deposto ieri alcune dichiarazioni relativamente al processo per le nomine sanitarie in Campania che causarono le sue dimissioni da ministro delle Gisutizia  e la caduta conseguente del governo Prodi: «La mia famiglia non si è ripresa»

Ha poi voluto commentare così sui social network la sua commozione in aula:

”Sì, ieri alla fine ho pianto. Ero in tribunale a Napoli e dopo quasi dieci anni la mia vicenda giudiziaria vede la conclusione. Ho pianto pensando ai giorni drammatici di quando mi dimisi da ministro. Mia moglie arrestata, uno dei miei figli accusato ingiustamente di aver avuto una macchina in regalo dalla camorra. Un processo da incubo senza prove. Ma questo in Italia può capitare. Ed ogni notte da quel lontano 16 gennaio 2008 mi assale un dolore, mi chiedo: “perché?” Non auguro a nessuno quanto è capitato a noi. Solo grazie alla mia fede, alla forza di volontà che mi ha accompagnato e grazie ai tanti di voi che mi hanno incoraggiato in quei momenti, man mano, mi sono ripreso. Sì, ieri ho pianto.”