Home Politica Il senatore Di Nardo rientra in Forza Italia: ”Finalmente rientro a casa”

Il senatore Di Nardo rientra in Forza Italia: ”Finalmente rientro a casa”

“Finalmente torno nella mia casa madre. Metto da parte i sentimenti e riprendo a ragionare con la testa, non col cuore. Condivido pienamente il programma presentato da Forza Italia dove, senza populismi e demagogia, si parla di lavoro, occupazione e sicurezza”. Così, il senatore Nello Di Nardo a margine della conferenza stampa ” Forza Italia, partito inclusivo, forza di governo”, svoltasi questa mattina nella sede del Coordinamento regionale di Forza Italia della Campania a Napoli, convocata per presentarne l’adesione al partito.

“L’ingresso dell’amico Di Nardo in Forza Italia, il suo rientro, – ha tenuto a sottolineare il senatore Domenico De Siano, Coordinatore regionale campano di Forza Italia – conferma come il rinnovato progetto politico che il Presidente Berlusconi ha voluto dare al partito sia la strada giusta. Rilanciare concretamente i temi dello sviluppo, del lavoro e della sicurezza, aprire il partito a tutti i moderati e al civismo ha rilanciato la forte capacità attrattiva del nostro movimento politico”. ” Con Di Nardo, politico di grande esperienza che ha sempre agito con spirito di servizio, – ha aggiunto – torneremo a raccogliere e a vincere tutte le sfide che ci attendono”.

“C’è stato un periodo nel quale alcuni hanno creduto che De Luca potesse interpretare anche i valori di un centrodestra vicino ai problemi reali della gente e alle quotidiane difficoltà che le imprese devono affrontare – ha ricordato il Presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale campano, Armando Cesaro -. A metà del suo mandato il Governatore ha mostrato però il suo vero volto: un politico attento solo alla gestione del potere per il potere, pronto a premiare i suoi fedelissimi, a scaricarli in un baleno, il tutto con lo sguardo rivolto solo ed unicamente a Salerno”. Per Cesaro “il tempo è galantuomo e Forza Italia resta l’unica forza liberale che ha saputo mostrare capacità di governo e di opposizione. A Napoli è saltato il modello del centrosinistra e ora sta saltando anche quello deluchiano in Campania”. “Noi – conclude – siamo pronti al governo del Paese”.

“E’ giusto che un partito tenga sempre aperta una riflessione su chi lascia e chi aderisce , – ha affermato Antonio Pentangelo, Coordinatore di Forza Italia della provincia di Napoli – ma il tema centrale deve essere quello dei valori e dell’idea stessa che chi entra ha del partito”. “Il senatore Di Nardo – ha poi ricordato Pentangelo – ha sempre esercitato la sua passione politica con chiarezza e con spirito di servizio ed è un bene che abbia deciso di continuare il suo percorso con noi, nella sua casa madre”.
“Il suo – afferma Carlo Sarro, Deputato e Presidente del coordinamento provinciale di Forza Italia di Caserta – è un apporto di grande esperienza istituzionale, di grande radicamento sul territorio e di leale autonomia di pensiero, come dimostrano, ad esempio, le sue posizioni assunte al Senato sul tema delle demolizioni in dissenso col suo partito”.

“Conosco Nello da tantissimi anni, ne conosco la grande professionalità e la passione politica che lo ha portato ad un forte radicamento sul territorio. Lui è chiaramente un uomo di centrodestra, di Forza Italia – ha sottolineato Flora Beneduce, Consigliera regionale campana di Forza Italia -. Mi compiaccio e non mi stupisco di questo suo ritorno a casa, mi meravigliai invece allorché, al tempo, decise altre strade”.

“Con il ritorno del senatore Di Nardo la famiglia di Forza Italia si allarga e, soprattutto, si stringe intorno a valori e programmi comuni. Questo è ciò che conta per noi”, ha concluso Severino Nappi, Consigliere regionale, Responsabile Nazionale di Forza Italia per le Politiche per il Sud.