Home Dai Comuni Cerreto Sannita, una città solidale. Asta di Beneficenza per la terremotata Castelli

Cerreto Sannita, una città solidale. Asta di Beneficenza per la terremotata Castelli

Domenica 9 aprile una delegazione della città abruzzese di Castelli (TE), guidata dal sindaco Rinaldo Seca, si è recata in visita a Cerreto, accolta dal Sindaco Giovanni Parente e dalla Amministrazione comunale, oltre che dal Conservatore del Museo della ceramica e dal Vicepresidente nazionale dell’AICC.
Nel corso della mattinata si è svolta, presso la Sala consiliare, la cerimonia di consegna del ricavato dell’Asta di beneficenza , tenuta lo scorso 29 gennaio a Cerreto in occasione della chiusura di Presepiarte .

L’edizione 2016 di Presepiarte ha visto la partecipazione e l’esposizione presso il Museo della ceramica di Cerreto di ben 52 Presepi in ceramica provenienti da tutta Italia e soprattutto da tutte le città che, come Cerreto, aderiscono all’AICC. Cerreto è stata quindi per oltre un mese il centro del Presepe in Ceramica, attirando l’attenzione di molti estimatori della ceramica e della tradizione del Presepe , oltre che di illustri esperti, tra i quali il Direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori, il critico d’arte Jean Blanchart, la direttrice del Polo Museale d’Abruzzo Lucia Arbace .
Tra tutti i paesi aderenti all’AICC solo il Comune di Castelli espresse la difficoltà a partecipare alla kermesse nazionale a causa degli ingenti danni subiti dalle botteghe ceramiche in occasione del terremoto che ha colpito e messo in ginocchio il centro Italia lo scorso anno.

Questo è il motivo per cui lo scorso dicembre una delegazione di Cerreto si è recata a Castelli per consegnare al Sindaco ed a tutta la sua comunità un Presepe donato da un anonimo maestro ceramista cerretese , come simbolo di vicinanza e di solidarietà nei confronti di un paese a cui ci lega non solo l’antica tradizione della ceramica, ma anche l’esperienza devastante di un terremoto. A questo gesto simbolico è seguito quello più concreto di una raccolta fondi, avvenuta mediante l’organizzazione di un’Asta di beneficenza. Grazie alla generosità dei maestri ceramisti che hanno donato e dunque reso possibile la vendita all’asta della propria opera e grazie alla generosità dei cerretesi che hanno partecipato ed acquistato le bellissime opere, è stata raccolta la cifra di 2500 euro devoluta in beneficenza alla città terremotata di Castelli.

Un bellissimo gesto di solidarietà che il Sindaco di Castelli ha accolto con emozione e commozione. L’obiettivo è ora quello di suggellare la vicinanza con un gemellaggio tra i due Comuni. Gemellaggio che rinsalderà la vicinanza, le relazioni e gli scambi turistico-culturali tra i due Paesi ora più vicini che mai.