Home Regione Cerasafest, presenze record alla Rotonda Diaz

Cerasafest, presenze record alla Rotonda Diaz

Il CerasaFest è al giro di boa, oggi terzo giorno per l’evento regionale di Coldiretti alla rotonda Diaz sul lungomare Caracciolo. Il primo festival regionale dedicato alla ciliegia chiude domani con numeri già molto interessanti. Il primo giorno ha visto la presenza del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, insieme al coordinatore scientifico di Campagna Amica Alfonso Pecoraro Scanio. I cittadini di Napoli e tanti turisti stranieri hanno affollato i gazebo gialli per assaporare le ciliegie napoletane e campane, ma anche lo street-food con le prelibatezze provenienti da tutta la regione, dalle verdure ai formaggi, dalla frutta ai salumi, insieme a curiosità come il vino “Erta dei Ciliegi” e il cuoppo di ciliegie di Chiaiano. Uno spazio speciale è curato da Aprol con il progetto di bottiglia unica per l’extravergine prodotto in Campania, insieme alla prova dell’Oxitester per scovare i falsi.

Ma il CerasaFest è stato anche musica e intrattenimento con il gruppo folk Fontanavecchia di Benevento. In omaggio a Totò nell’anno delle celebrazioni del Cinquantenario, una banda musicale ha accompagnato la presenza dei visitatori, ricordando lo straordinario personaggio di Antonio Scannagatti nel film “Totò a Colori”, diretto da Steno nel 1952. A far suonare fiati e percussioni fino a domani è la Banda “Città di Ailano” (Caserta). L’omaggio al grande Totò ha visto anche la presenza del “pazzariello” napoletano.

Nelle ciliegie – spiega Coldiretti – si nascondono innumerevoli proprietà nutritive importanti per la nostra salute. Sono ricche di vitamina C e A che aiutano a proteggere la vista e contribuiscono al buon funzionamento delle difese immunitarie. Contengono inoltre acido folico, calcio, potassio, magnesio, fosforo e flavonoidi, sostanze importanti per la lotta ai radicali liberi. Depurative, disintossicanti, diuretiche e antireumatiche, le ciliegie aiutano inoltre a prevenire numerose patologie come l’arteriosclerosi, le disfunzioni renali e l’invecchiamento cellulare. Le ciliegie sono inoltre un tipo di frutta decisamente non sprecona: con i peduncoli è possibile infatti realizzare decotti e tisane utili per purificare i reni e calmare la cistite.