Home Politica Borsa di Studio ”Mario Liverini”, il 6 Maggio premiazione con Mortaruolo e...

Borsa di Studio ”Mario Liverini”, il 6 Maggio premiazione con Mortaruolo e la Presidente D’Amelio

La Presidente del Consiglio Regionale della Campania, on.le Rosetta
D’Amelio e il Consigliere regionale – Vicepresidente della Commissione  Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo parteciperanno alla  cerimonia di premiazione della terza edizione della Borsa di Studio  “Mario Liverini”. L’iniziativa si terrà sabato 6 maggio 2017, alle ore 10 a Telese Terme  presso la sala conferenze della Mangimi Liverini Spa.

Il programma prevede il saluto di Filippo Liverini, presidente della
Mangimi Liverini Spa nonché presidente di Confindustria Benevento; Michele Liverini, amministratore delegato della Mangimi Liverini Spa; Pasquale Carofano, sindaco di Telese Terme; Luigi Pisaniello, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Telese Terme. Seguirà la presentazione della terza edizione della Borsa di Studio con  gli interventi di Agata Mazzarella, docente di matematica presso  l’Istituto “San Giovanni Bosco” di San Salvatore Telesino e di Luigi  Boscaino, docente di matematica presso il Liceo Scientifico “Rummo” di  Benevento.

È prevista inoltre la tavola rotonda “Visioni a confronto: alleanze
formative tra scuole, imprese e Istituzioni” con i contributi di Monica  Matano, dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale di Benevento;  Luisa Franzese, direttore generale dell’Ufficio Scolastico regionale per  la Campania; Rosa De Pasquale, capo dipartimento per il Sistema  educativo di Istruzione e Formazione; Bruno Scuotto, vicepresidente  Confindustria per l’Education e la Formazione; Erasmo Mortaruolo, consigliere regionale della Campania e Rosetta D’Amelio, presidente del  Consiglio regionale della Campania. A seguire premiazione dei vincitori.
“La Regione Campania – evidenzia la presidente D’Amelio – ha voluto  patrocinare la terza edizione della Borsa di Studio ‘Mario Liverini’  perchè è importante sostenere le eccellenze e potenziarle. Le sinergie  che si sviluppano nei nostri territori sono vincenti e strategiche solo  quando contribuiscono alla definizione di specifiche competenze e  permettono ai giovani, che sono il futuro del nostro Paese, di investire  sulla propria formazione e sulla consapevolezza di vivere un in un  territorio straordinario e ricco di storia, arte e cultura”.

“Sostenere i giovani nel loro percorso di formazione dev’essere centrale  per il mondo delle Istituzioni”. Così il consigliere Mortaruolo che  prosegue: “Questa iniziativa è la testimonianza di un percorso virtuoso  che mette insieme più enti e Istituzioni in una dimensione di sana  competizione, di stimolo alla creatività e di supporto alle eccellenze.  Nell’ottica di una didattica oltre la didattica. Il Sannio è infatti da  sempre pioniere nel riconoscere le potenzialità del territorio, della  sua storia, della sua arte, dei suoi monumenti, delle eccellenze  agroalimentari. In sintesi, della sua cultura millenaria che risalta  anche nei quesiti logico – matematici sottoposti durante la prova.

Coniugare la tradizione con la didattica è una peculiarità di questa
borsa di studio che consente agli studenti di apprendere divertendosi. È  per queste ragioni che la Regione Campania, grazie anche alla immediata condivisione della Presidenza del Consiglio, non poteva dunque non  sostenere questo consolidato appuntamento che mette al centro una didattica innovativa nella forma e nei contenuti”.