Home Attualità Sannitica, anche sindaci di Guardia Sanframondi, San Lupo e San Lorenzo Maggiore...

Sannitica, anche sindaci di Guardia Sanframondi, San Lupo e San Lorenzo Maggiore lanciano allarme

La chiusura della SS Sannitica e la conseguente deviazione dei mezzi pesanti sulla Provinciale Sannitica, ha provocato diverse reazioni. Dopo le parole che ieri erano arrivate dal coordinatore provinciale vicario di Forza Italia Giovani, Gabriele Di Marzo, che aveva lanciato l’allarme per la deviazione del traffico, chiedendo all’ente Provincia misure cautelative ed urgenti in tale senso, un nuovo appello per “scongiurare danni a persone e cose che sicuramente si verificheranno” lo rivolge oggi al prefetto di Benevento, Paola Galeone, il sindaco di Guardia Sanframondi, Floriano Panza che, anche a nome delle fasce tricolori di San Lupo e di San Lorenzo Maggiore chiede la convocazione di tutte le parti interessate per analizzare la situazione lungo la Strada Provinciale 87.

“L’odierna Provinciale 87 fino a pochi anni addietro rappresentava un tratto di Strada Nazionale che collega da secoli Napoli con Campobasso. La buona tenuta del manto stradale è stata completamente distrutta dal transito per lunghi periodi di mezzi pesanti deviati a seguito della frana occorsa nel Comune di Torrecuso. Oggi la strada, oltre a presentare centinaia di buche, è diventata impraticabile a seguito di alcune frane tra il Comune di Pontelandolfo e San Lupo e tra San Lupo e Guardia Sanframondi, ove il ponte “Paolella” sembra pericolante e per il quale la stessa Amministrazione Provinciale di Benevento aveva programmato interventi mai ultimati.

In questa condizione è evidente che i primi cittadini dei comuni interessati non possono procrastinare l’adozione di provvedimenti urgenti a salvaguardia della incolumità dei cittadini automobilisti già interessati da numerosi incidenti.  In presenza dell’Ordinanza in oggetto del Capo Dipartimento per la Viabilità della Campania è complesso trovare una risposta adeguata per cui confidiamo nelle dimostrate capacità dal Prefetto di Benevento, affinchè gli Enti preposti trovino con urgenza risorse che giustifichino la mancata adozione di Ordinanze Sindacali. Chiediamo un urgentissimo incontro onde sottoscrivere un documento idoneo a tranquillizzare le popolazioni e i loro rappresentanti”.