Home Attualità Riti Settennali, domani 19 Agosto consegna della veste restaurata dell’Assunta

Riti Settennali, domani 19 Agosto consegna della veste restaurata dell’Assunta

Domani, 19 agosto, alle ore 19, presso la Basilica Santuario dell’Assunta, ci sarà la cerimonia di consegna della veste restaurata della Statua dell’Assunta. Si tratta dello storico indumento votivo che la statua lignea ha indossato fino allo scorso 2011. Alla cerimonia prederanno parte le autorità religiose, le autorità civili ed i comitati rionali, nonché la dottoressa Lucia Portoghesi, archeologa ed insigne studiosa che ha curato il restauro. La dottoressa Portoghesi, inoltre, terrà una documentata e ricca relazione per esporre il suo studio sulla veste votiva. La studiosa è un’insigne specialista, che fin dal 1958, si è dedicata allo studio del tessuto e del costume. Nella sua lunga e brillante carriera ha studiato tessuti di varia estrazione storica, dai resti dell’antica Pompei alle sete veneziane, ha curato diversi e prestigiosi restauri, e, inoltre, ha pubblicato numerosi articoli e monografie. Il suo interesse per Guardia non resta circostanziato al restauro della veste votiva ma proseguirà con un’ulteriore opera di approfondimento e divulgazione, poiché ha deciso di far rientrare lo studio sull’Assunta di Guardia in un più ampio progetto, che sta curando, insieme ad un pool di studiosi, sulle cosiddette “Madonne del sorriso”, cioè un insieme di statue, che creando una catena ideale, uniscono Padova alla Sicilia, percorrendo tutta la penisola italiana lungo la dorsale appenninica. Grande soddisfazione è stata espressa dal Parroco, Padre Giustino Di Santo d. O., che ha dichiarato: “La dottoressa Portoghesi con i suoi studi e la sua competenza restituisce a Guardia un pezzo prezioso della sua storia più cara. La ricchezza di questa veste è la testimonianza della devozione che i nostri antenati hanno nutrito verso la Madonna ed è per noi occasione di riflessione sulla necessità di riscoprire una fede autentica che dona con gioia e senza riserve e che, anche nell’arte, trova il suo profondo ed ispirato slancio verso la dimensione spirituale”.