Home Regione Consigliera di Parità Campania, Lomazzo:”Le amministratrici campane siano protagoniste”

Consigliera di Parità Campania, Lomazzo:”Le amministratrici campane siano protagoniste”

Promuovere la cultura delle pari opportunità in ogni ambito della vita sociale a partire da quello del lavoro

“Nella promozione della cultura delle pari opportunità in ogni ambito della vita sociale a partire da quello del lavoro, le amministratrici campane siano protagoniste”
Nell’approssimarsi del mese di marzo nel quale, come è noto, si celebra la giornata internazionale dedicata alle donne, pur rispettando e sostenendo la mobilitazione nazionale organizzata in occasione dell’otto marzo da tante donne ed associazioni, mi corre l’obbligo di sollecitare ciascuna amministratrice del territorio campano ad organizzare , e non solo nel mese di marzo, momenti di riflessione, dibattiti, confronti sul ruolo svolto dalle donne per la crescita culturale ed economica della nostra società.

La presenza delle amministratrici deve risultare fondamentale anche per promuovere la cultura delle pari opportunità in ogni ambito della nostra società a partire da quello del lavoro e per sostenere e sollecitare azioni incisive volte al contrasto ed alla eliminazione delle troppe discriminazioni che, ancora oggi, tante donne sono costrette a subire. La nostra società risente ancora della lunga ed intensa crisi non solo economica, ma anche sociale, culturale ed etica, che continua a colpire in modo particolare soprattutto tantissime donne, costrette a subire i danni ed i disagi derivanti dal precariato, dalla disoccupazione, dalle disparità di carriera e di retribuzione sul lavoro, dalla mancanza dei servizi assistenziali, dalla carenza di strutture a supporto della famiglia e dei bambini, nonché dai numerosi atti di violenza.

Persiste, inoltre, il dato della loro ancora esigua presenza nelle Istituzioni e nei luoghi decisionali. Una situazione, quindi, dove i diritti conquistati dalle donne diventano sempre meno esigibili e che richiede che le politiche di genere debbano essere affrontate ancora con maggiore incisività dai Governi nazionali e regionali ma anche dagli attori del territorio che, a vario titolo, possono essere promotori dello sviluppo, della cultura del rispetto delle differenze e della promozione delle pari opportunità per tutti.
In attesa di avere un quadro esaustivo in materia relativamente alla regione Campania, sul quale stiamo lavorando e che, come è ovvio, richiede tempo e risorse, chiedo a tutte ed a tutti di riflettere sul Gender Gap Report 2016 del World Economic Forum che da 10 anni misura il progresso di 142 paesi del mondo nella direzione della parità tra uomini e donne, esaminando la parità di genere con quattro indicatori : la Salute (l’Italia è al 72° posto), l’Istruzione (è al 56°), la Presenza politica (è al 25°) e, infine, il dato, su cui ogni anno peggioriamo drammaticamente, la Partecipazione socio economica. E non poteva essere diversamente, considerata l’occupazione femminile in Italia inchiodata ai livelli precrisi economica,al 47,2%.

L’Italia è al 79° posto per presenza di donne in posizioni manageriali, al 89° per tasso di occupazione, al 98° per reddito da lavoro e, infine, al 127° per parità di salario. Sono questi, i dati, che ci fanno capire che abbiamo ancora davanti a noi un lungo cammino da percorrere ed ancora troppi ostacoli da superare per l’affermazione di pari diritti di cittadinanza per tutti e per tutte, obiettivo a cui tutte noi aspiriamo e per cui quotidianamente ci impegniamo.

Proprio dalla consapevolezza che le problematiche dell’occupazione femminile nel nostro Paese sono, per lo più, largamente imputabili ai persistenti differenziali tra Nord e Sud rispetto alla domanda di lavoro ed alle reali opportunità occupazionali offerte dalle economie locali, scaturisce l’appello alle amministratrici ed alle classi dirigenti locali di dare seria ed efficace concretezza alle azioni ed agli strumenti posti in essere dai Governi nazionale e regionale in materia di promozione del lavoro per donne e giovani.
Nell’augurare a tutte un buon lavoro, comunico che l’Ufficio della Consigliera di parità della Regione Campania è a disposizione per qualsiasi forma di collaborazione.
Dott.ssa Domenica Marianna Lomazzo