Home Dai Comuni Sant’Agata de’ Goti, incontro su collegamenti con l’ospedale e delocalizzazione deposito Air

Sant’Agata de’ Goti, incontro su collegamenti con l’ospedale e delocalizzazione deposito Air

Giovedì 9 marzo il sindaco di Sant’Agata de’ Goti, Carmine Valentino, ha ricevuto presso la residenza municipale di Palazzo San Francesco, l’Amministratore Unico di AIR S.p.A, Alberto De Sio.

L’incontro, al quale hanno preso parte anche l’assessore ai Lavori Pubblici Valerio Viscusi, l’assessore agli Affari legali Oreste Viola e i dirigenti dell’Ente Francesco Parlati (Sicurezza e Tutela del Paesaggio) e Vincenzo Iannotta (Comandante Polizia Municipale) nonché Serenella Matarazzo e Carmine Alvino (AIR), nasce dalla richiesta, inoltrata dal Primo Cittadino all’Air Spa (subentrata, nella gestione del servizio del trasporto su gomma alla E.A.V. Bus), per la convocazione di un tavolo tecnico al fine di affrontare due primarie problematiche: l’implementazione del trasporto per il P.O. “Sant’Alfonso Maria de’ Liguori”, ubicato alla località San Pietro e l’eventuale delocalizzazione del deposito attualmente ubicato in Via Caudina, in altro sito.

“Sul territorio di questo Comune, ha sottolineato il sindaco Carmine Valentino, in via Caudina, è presente un deposito autobus, concesso da questo Ente in comodato originariamente all’azienda FBN “Ferrovia BN-NA”, diventata successivamente E.A.V. BUS Srl ed infine passato sotto la gestione di AIR Spa.

Stiamo valutando con i vertici AIR Spa, che ringrazio per la grande disponibilità dimostrata e per l’attenzione dedicata alla problematica, la delocalizzazione del deposito in luogo più idoneo rispetto a quello attuale, che si trova in pieno centro urbano e anche la possibilità di implementare un servizio di trasporto autobus verso il P.O. “Sant’Alfonso Maria de’ Liguori”, unico presidio ospedaliero dell’ASL BN1 nonché sede distaccata dell’Università Federico II, con il corso di Laurea Triennale in Infermieristica, con una frequenza media di almeno 300 iscritti, il cui posizionamento geografico è baricentrico rispetto ai capoluoghi campani, in particolare tra le province di Benevento, Avellino e Caserta. Una struttura ospedaliera intensamente frequentata dall’utenza proveniente dalle altre zone del territorio comunale, nonché dalle aree limitrofe, tale da spingere molteplici cittadini a rappresentare a questo Ente la necessità di farsi portavoce circa la necessità di implementare le corse del servizio trasporti pubblico, soprattutto da e per l’ospedale”.

Un primo incontro le cui conclusioni sono state quelle di una comune e condivisa volontà di attivare quanto richiesto dal Primo Cittadino santagatese, con immediatezza. Nelle prossime settimane sarà istituito un tavolo tecnico per individuare le migliori soluzioni al fine di garantire un servizio eccellente alla comunità, contemplando le problematiche esposte.