Home Dai Comuni Città Europea Vino 2019, territorio Sannio Falanghina in corsa

Città Europea Vino 2019, territorio Sannio Falanghina in corsa

Tra i candidati per ‘Città Europea del Vino 2019’, ovverosia per ‘European Wine City 2019‘, ci sono pure i Comuni sanniti a forte vocazione vitivinicola. La discussione della candidatura è fissata a Bruxelles per domani, mercoledì 10 ottobre del 2018, nell’ambito di quello che è il riconoscimento annuale da parte della rete europea delle Città del Vino (Recevin).

Città Europea Vino 2019, candidatura Sannio Falanghina con il supporto della Regione

In accordo con quanto è stato riportato dall’Agenzia di Stampa Ansa.it, qualora il territorio ‘Sannio Falanghina‘ sarà riconosciuto Città Europea del Vino 2019, allora i Comuni sanniti a forte vocazione vitivinicola, potendo impegnare risorse per circa 3 milioni di euro, saranno supportati dalla Regione Campania, dal ‘Sannio Consorzio Tutela Vini’, dalla Camera di Commercio di Benevento e dall’Università degli Studi del Sannio.

Tra i Comuni del Sannio che hanno avanzato la candidatura ci sono quelli di Guardia Sanframondi, Torrecuso, Sant’Agata dei Goti, Castelvenere e Solopaca che ora attendono, per domani, l’esito della discussione presso la sede del Parlamento Europeo.

Città Europea del Vino negli anni scorsi, dalla Spagna al Portogallo, e passando per l’Italia e la Grecia

Negli ultimi otto anni l’Italia due volte ha conquistato l’ambito riconoscimento, nel 2013 con Marsala, e nel 2016 con Valdobbiadene-Conegliano. Nel 2012 è invece toccato al Portogallo con Palmela, nel 2014 alla Spagna con Jerez de La Frontera, ancora il Portogallo nel 2015 con Resguengos de Monsaraz, Spagna nel 2017 con Cambados in Galizia, e per il 2018 Portogallo e Grecia ex aequo con Torres Vedras/Alenquer e Rethymno.